top of page
  • Immagine del redattoreMattia Bizzotto

[SEI SOLO UN INVIDIOSO]

Quante volte ti è capitato di incrociare qualcuno chiaramente benestante e pensare “ecco il solito ricco sbruffone che non si è mai dovuto guadagnare niente nella vita”?


A me, sono onesto, più di una, soprattutto quando ero un giovane sbarbatello alle prime armi che cercava di farsi largo nel mondo, a cui avevano messo in testa che accontentarsi nella vita era la sua unica possibilità.


Vedevo questi tipi con i loro macchinoni lucidi, i completi di sartoria, una bella donna ben vestita accanto e mi chiedevo “perché loro hanno tutto questo culo, e io niente?”


Beh, ho una notizia per te.


Non è quasi mai culo.


Nell’80% dei casi, i milionari sono di prima generazione. Cioè, non si tratta di fortune ereditate, ma di ingegno e fatica.


Sei stupito? O magari non ci credi?


Stai continuando a pensare che a loro ha detto bene, mentre tu sei un povero sfigato che è costretto ad andare in ufficio tutti i giorni, lo so.


Sai qual è il problema? È proprio questo qui.


Il tuo mindset ti affossa, il tuo modo di pensare e di vedere le cose ti sta bloccando e nemmeno te ne rendi conto.


So cosa stai pensando.


Fin da quando eri piccolo, la società e i valori morali e religiosi ti hanno insegnato a guardare con sospetto chi accumula ricchezza, a giudicare male chi si gode i frutti del proprio lavoro.


Ormai sei grande, però. Dire “sono più virtuoso io a campare con uno stipendio minimo” non ti renderà la vita più facile, né pagherà le vacanze della tua famiglia o le lezioni di danza di tua figlia.


Servirà solo a non farti prendere sonno la notte pensando a come far quadrare i conti.


Questo ti renderà un uomo migliore di quello con la bella macchina di cui parlavamo prima?


Assolutamente no.


E qui torniamo al modo di vedere le cose.


Quell’uomo lì, ben vestito, ben pettinato, è riuscito ad arrivare dove si trova perché ha deciso di pensare fuori dagli schemi.


Di ribellarsi a chi gli diceva che tanto era inutile, impossibile, che non ce l’avrebbe mai fatta.


Quello che rende ricca a livello economico una persona è l'approccio alle informazioni che riceve, come reagisce agli ostacoli che la vita gli pone davanti e come gestisce i suoi soldi.


Tre cose che, se ci pensi, sai già fare.


Forse, però, non nel modo giusto per scalare la piramide sociale.


Facciamo insieme un esercizio.


Prova a immaginare una situazione di benessere in cui si potrebbe trovare l’uomo ricco del nostro esempio.


Fatto? Ok, ora caccia subito il pensiero “eh se avessi i soldi lo farei anche io” e sostituiscilo con “come posso trovare i soldi per farlo?”


Ti senti già meglio, lo so.


Lo so perché è successo anche a me, e quando ho fatto questo switch è stato come aver premuto un interruttore.


All’improvviso la mia vita si è accesa, da che mi sembrava di essere in un vicolo cieco mi sono trovato di fronte tantissime opportunità da cogliere per rendere la mia vita davvero degna di essere vissuta.


E non te lo dico per vantarmi, sia chiaro. Te lo dico perché se l’ho fatto io, significa che puoi riuscirci anche tu.


A volte, per cambiare la propria vita basta cambiare il modo in cui guardiamo quello che ci circonda.


Sei curioso? Vorresti cambiare prospettiva?



Mattia B.





29 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page