top of page
  • Immagine del redattoreMattia Bizzotto

[COME SAREBBE LA TUA VITA SE NON DOVESSI PIÙ PENSARE A RISPARMIARE?]


Se non ti dovessi più preoccupare di controllare i prezzi al supermercato quando scegli la pasta, per esempio, o il latte da dare a tuo figlio per colazione, magari rinunciando a prodotti di qualità perché non hai i soldi per comprarli.


Se potessi iniziare a permetterti di scordarti la luce accesa in camera, senza poi dovertene pentire amaramente il mese successivo.


Sarebbe bello, eh?


Penso che ormai non ci siano più dubbi: le bollette, la spesa al supermercato, la benzina, tutto quello che ci serve per vivere giorno per giorno aumenterà o è già aumentato. Basta aver visto un telegiornale negli ultimi giorni per esserne certi.


Quest’aria di guerra avrà un costo, e non solo laggiù, lo avrà per tutti noi.


In molti in questi giorni mi stanno chiedendo consigli su cosa fare, come regolarsi. Perché quando aumentano i prezzi non aumentano anche gli stipendi, ormai abbiamo imparato come funziona.


La gente comune non conta in questi giochi economici e politici, ma questo lo sai bene, giusto?


A chi mi chiede cosa fare, dico che non posso dare risposte universali. L’unica cosa che credo sia giusto fare è raccontarti come la sto vivendo io e perché posso permettermi di regolarmi così.


Grazie a una scelta fatta qualche tempo fa ormai, mi sono garantito il lusso di non dovermi più preoccupare di risparmiare al centesimo.


Sia chiaro, non mi vedrai su uno yacht privato a sciabolare champagne ogni venerdì sera, preferisco uscire a cena con 10 amici ed offrire la cena a tutti loro che fare il figo sui social.


Il mio conto in banca è abbastanza cicciotto da assicurarmi di non dover rinunciare alle cose fondamentali, o di dovermi preoccupare di intaccare irrimediabilmente le mie entrate mensili se accade qualcosa di imprevisto, come per esempio questa ondata di aumenti in cui ci troviamo.


Insomma, con un figlio che sta per arrivare, mi sento al sicuro, tu?


A questo punto starai praticamente urlando davanti allo schermo «Sì Mattia ma dimmi come hai fatto!»


Hai ragione, ti devo una spiegazione. Te ne avevo promessa una e te la darò, anche se non è cosa per tutti, ci vuole grinta e perché no, anche un po’ di faccia tosta.


È solo avvicinandomi al network marketing che ho capito che non era tanto la questione di quanto risparmiavo ogni mese, oppure quanto mi sarei potuto far aumentare lo stipendio a rendermi una persona libera dall’insicurezza economica.


Quello che serve è un’entrata indipendente, una scialuppa di salvataggio quando il mare dei costi mensili si fa burrascoso, tutto questo creato in un porto sicuro.


Avere quel gruzzolo in più che non dipende da quanto guadagni nel tuo lavoro “principale” fa tutta la differenza del mondo, credimi.


Ti permette di uscire a cena e poter pagare il conto anche per la tua donna, oppure comprarti quella cosa che ti piace tanto, o regalare un giocattolo in più a tuo figlio.


Ti rende libero dal risparmio e dalla paura degli imprevisti.


Puoi andare a dormire senza la paura di svegliarti la mattina e trovare un tubo rotto in bagno, oppure di andare al mercato e vedere che le mele costano il doppio, o che il pane sembra fatto d’oro.


Non ti sto parlando di cose impossibili da realizzare. Una vita così è possibile, e si trova a un passo da te. Ci vuole solo il coraggio di cambiare.


Vuoi vedere se ho detto la verità?



Mattia B.





2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bình luận


bottom of page